Tende - Centro Arredotessile Firenze
Tappezzeria

 

Tende da interno

Il ruolo delle tende in una casa è quello di proteggere la casa da occhi indiscreti, preservare la mobilia dai danni del sole, regolare l’intensità della luce che penetra all’interno.
La scelta della tenda deve quindi essere dettata da esigenze e necessità di questo tipo, senza mai tuttavia abbandonare le considerazioni di tipo estetico: oltre che proteggere casa e mobilia e schermare del tutto o in parte i raggi solari, una tenda deve anche essere bella da vedere. Deve, cioè, assolvere il compito di dare alla stanza un tocco di charme, eleganza, semplicità, a seconda dei gusti: deve esprimere personalità.

Una personalità da esprimere scegliendo tra i molteplici tipi di tenda oggi in commercio: a pacchetto, a vetro, a festone, in seta, pizzo, ricamate.

Anche il tipo di montaggio della tenda è un elemento da ponderare con attenzione: il sistema più comune è quello denominato all’americana, con binari di scorrimento, molto semplice ed adatto a qualunque stanza ed a qualunque tipo di finestra.

Al giorno d’oggi avere una tenda è un fatto estetico ma anche di comodità, per questo sia alle tende da interno che a quelle da esterno è possibile applicare un automatismo in grado di motorizzarne il movimento ed il riavvolgimento. In questo modo, si possono installare anche tende da esterni di grandi dimensioni senza dover fare sforzi per riavvolgerle.

Al di là di queste considerazioni, vi sono alcuni criteri fondamentali che devono essere presi in considerazione quando si sceglie una tenda: il comfort termico, la protezione dai raggi UV, la protezione visiva e la colorazione della luce.

Per comfort termico si intende la capacità della tenda di bloccare l’energia solare; alcune tende arrivano a bloccare fino al 70% dell’energia solare, ciò significa che in estate la temperatura all’interno degli ambienti può essere mantenuta più fresca.

Per quanto riguarda la protezione UV, vi sono in commercio tende di qualunque colore che riescono a bloccare i raggi UV del 90%.

La protezione visiva è la capacità che una tenda ha di proteggere un ambiente dall’eccessiva luminosità. In estate questo tipo di tenda è indispensabile per evitare che una luce troppo accecante penetri negli ambienti arrecando fastidio alle persone.

La colorazione della luce: è un criterio abbastanza soggettivo, ma l’aspetto di una stanza o di una casa può cambiare notevolmente a seconda del colore che la luce assume nel momento in cui viene filtrata da una finestra. Colori caldi, come il giallo o l’arancio possono “riscaldare” l’ambiente, rendendolo piacevole da vivere, sprigionando allegria, energia ed invitando alla convivialità; colori freddi, come l’azzurro o il verde, daranno invece alla casa un’aria più “fresca”, rilassante ed ispireranno alla serenità. I colori freddi sono anche ideali per gli uffici, dove ad ogni modo predomina molto il bianco.



Tende da sole

Possono essere considerate un complemento d’arredo capace di esprimere lo stile personale, i gusti e le abitudini degli abitanti di una casa tanto quanto la mobilia ed i complementi interni.
Da sempre esse svolgono la funzione prima di proteggere e difendere dai raggi solari soprattutto durante la stagione estiva. Tale funzione non è volta esclusivamente alla protezione delle persone, ma anche degli arredi e dei serramenti, che altrimenti rischierebbero di subire danni irrimediabili e permanenti a causa dei raggi solari.

Una seconda funzione, come si accennava all’inizio, è quella decorativa: una tenda è capace di dare carattere e personalità ad un’abitazione, donandole un originale tocco di calore e di vivacità.

Ad ogni tipo di edificio, esercizio commerciale o abitazione si addice uno specifico tipo di tenda.

Le tende da sole trovano ampio spazio di applicazione negli esercizi commerciali: è il caso di bar e ristoranti all’aperto che, attraverso la tenda, (soprattutto la tenda a bracci laterali), riparano i loro clienti da sole, pioggia ed intemperie ed al contempo creano un ambiente raccolto ed ospitale.

E’ inoltre frequente vedere tende a tunnel poste all’ingresso di ristoranti o alberghi o cappottine agli ingressi dei negozi. Questo significa che la scelta non deve essere fatta a caso, ma deve essere in grado di svolgere una determinata funzione estetica e, perché no, anche psicologica nei confronti del cliente che si avvicina all’esercizio commerciale.

Per quanto riguarda le abitazioni private, la tenda deve integrarsi ed armonizzarsi con il tipo di edificio ed il suo stile architettonico.

Le tipologie più diffuse sono: a caduta, a braccia, a cassonetto, e a cappottina.

Le tende a caduta svolgono un’importante azione protettiva, che consente di chiudere totalmente un terrazzo proteggendolo al massimo dai raggi solari e da occhi indiscreti. Esse possono venir prodotte con braccetti in nylon, guide, con arganelli oppure più semplicemente a motore.

Le tende a braccia sono le più note e le più diffuse, ed anche in questo caso è possibile deciderne di volta in volta dimensioni, tessuti, meccanica.

Le tende con cassonetto solitamente sono consigliate per luoghi fortemente esposti alle intemperie (nelle località di mare, ad esempio, molto ventose ed umide).

Anche le classiche cappottine vengono prodotte in versioni differenti: ovali, tonde, con un numero di raggi variabile a seconda delle dimensioni desiderate.

Volendo completare la rassegna delle tende da sole, bisognerà menzionare anche ombrelloni gazebi. Anch’essi, come le tende più grandi, sono in grado di coprire un’area discretamente estesa e di creare situazioni molto accoglienti. Ovviamente è fondamentale che siano ben ancorate al suolo, con una piantana in cemento nel caso degli ombrelloni, o una solida base nel caso dei gazebo.

Dal gazebo alla tenda a bracci, passando per il pergolato e la capottina, la tenda da esterni consente di creare uno spazio esterno che è quasi "casa", confortevole e riparato dagli agenti atmosferici.

In giardino, la tenda e le coperture sono quasi sempre compagne indispensabili: proteggono dall'acquazzone improvviso, forniscono ristoro e ombra per il relax nelle ore più calde del primo pomeriggio e della tarda mattinata, riparano dal vento e dalle intemperie di ogni tipo.

Un giardino senza copertura rischia di essere utilizzato molto meno, in qualsiasi momento della giornata, e finisce quasi con l'essere dimenticato; inoltre, una tenda da esterni - nelle sue varie incarnazioni e modelli, dalla capottina alla tenda a bracci, dalla grande copertura al gazebo, passando per le tende a caduta - estende quasi la pertinenza della casa fino all'esterno, creando degli ambienti a metà, di transizione, dove è assai piacevole riposarsi e pranzare o cenare, o anche solo conversare in buona compagnia.

Una tenda costruisce cioè con poca spesa un luogo riservato agli abitanti della casa e ai loro ospiti, che offre il riparo e la privacy di un tetto ma mantiene tutti i vantaggi di una permanenza all'aria aperta.

Le tende da sole

Questo "prolungamento dell'intimità" è in molti casi garantito dalle tende da sole, molto popolari, che però sono lungi dall'essere l'unica soluzione possibile. È bene che le tende da esterni presentino particolari caratteristiche dei materiali che le rendano resistenti agli agenti atmosferici e alle intemperie, che colpiscono con particolare durezza in certe località e che sono molto insidiose quando sottovalutate: ad esempio, il sole e la salsedine di una località marina dove c'è sempre bel tempo per la copertura possono essere deleteri quasi quanto la pioggia continua di un giardino di città.

Le tende a bracci

Le tende a bracci più ampie, così come le pergole da esterno, arrivano davvero a creare quasi delle nuove stanze; in questi casi bisogna stabilire con cura la pendenza del telo perché la pioggia (o la neve, nelle località più fredde) di una giornata non agiscano troppo al centro usurandone il tessuto con conseguenze anche piuttosto gravi e interventi di manutenzione.

Il gazebo

Il gazebo, infine, è una delle soluzioni per coperture da giardino da sempre più popolari: una struttura solida ma allo stesso tempo leggera, che può essere aperta anche su quattro lati e posizionata dove più si preferisce, al contrario della classica tenda che deve agire su uno dei muri della casa. Un modello di tenda, insomma, ideale per i giardini ad ampie dimensioni, o in quelli dove per qualche motivo non è possibile usufruire della zona immediatamente di fronte all'ingresso. Inoltre, il gazebo ha di solito una copertura molto leggera, soprattutto in cotone, che consentono in caso di necessità anche una chiusura totale della struttura.

 

Pergolati

Una soluzione naturale per coprire e proteggere ma per mantenere anche tutti i vantaggi dell'aria aperta: il pergolato è la struttura ideale per coniugare il verde con l'opera dell'uomo in un connubio armonioso.

La pergola, o pergolato, è un tipo di copertura che unisce una limitata funzione di protezione all'aspetto decorativo, costituendo un elemento strutturale in grado di fondere perfettamente il lavoro dell'uomo e quello della natura. Il modello classico dei pergolati prevede una serie di pilastri o colonne di varie dimensioni e materiali che sostengono un tetto più o meno fitto, attorno al quale si attorcigliano le piante e le essenze desiderate per creare una copertura naturale.

Di norma i lati della struttura sono lasciati aperti, e così il pergolato rappresenta la variante più logica alla veranda o al gazebo per lasciar passare l'aria e la luce in giardino o in terrazzo filtrandone però l'intensità: ideale d'estate, la pergola permette di affrontare anche le ore più calde della giornata con un'ombra non continua ma comunque rinfrescante e di sicuro impatto estetico, come se non si trattasse di un elemento costruito dall'uomo ma quasi un'estensione delle piante già ospitate nel giardino.

Legno o ferro

La struttura del pergolato è in genere in legno o in ferro, ed è il più delle volte installato a ridosso di uno dei muri della casa; in questo modo l'appoggio è più solido e il pergolato risulta così riparato dal vento, potendo contare su una maggiore stabilità. Non è raro, comunque, vedere pergolati a struttura indipendente, in un ruolo che ricalca quello del gazebo - copertura esterna per destinare una zona all'aperto come sosta di relax o per pranzi e cene - o altri ancora che creano una sorta di effetto "tunnel" avendo due muri come appoggio, soprattutto tra due edifici o pertinenze che devono essere messi in collegamento.

Per chi vuole più protezione

Non tutti i pergolati si basano soltanto sulle piante come protezione e copertura, soprattutto nelle località dove la pioggia e la neve sono frequenti e o è difficile arrivare a una crescita soddisfacente delle essenze oppure si vuole incrementare la capacità di proteggere eventuali mobili o accessori che stanno sotto il pergolato; in questi casi il telo è la soluzione più gettonata, sia attraverso una copertura a strisce (tra una trave e l'altra) oppure con modalità a pacchetto, con l'uso di apposite guide installate nella truttura orizzontale, o ancora lastre di policarbonato se si vuole avere una copertura praticamente stagna.

Quali piante utilizzare?

Se invece si vuole ottenere a tutti i costi l'effetto "naturale" e quindi si opta per utilizzare fiori e piante per coprire la struttura orizzontale del pergolato, è necessario valutare con attenzione quali specie possono offrire una crescita veloce intorno alla copertura, la loro resistenza agli agenti atmosferici, la loro capacità di avvolgersi intorno alle assi; la vite, di solito, è considerata la scelta migliore proprio per le sue speciali caratteristiche, ma non è raro imbattersi in pergolati dove il tetto è costituito da piante di rosa, clematidi, ipomee o il glicine americano per avere un rampicante fiorito.

.

 

Scopri le promozioni sul nostro sito centroarredotessile.it

Per avere maggiori informazioni sui nostri prodotti, servizi e le offerte promozionali puoi visitare il nostro sito,
chiamare il numero verde 800.406.406, scrivere a info@centroarredotessile.it
oppure venirci a trovare a Firenze nel punto vendita più vicino.


I nostri punti Vendita
Viale D.Giannotti 60/r Firenze Tel.055 680759
Via Pietrapiana 102/r Firenze Tel.055 240683
P.le Porta al Prato 29 Firenze Tel.055 321317
V.le G.B. Morgagni 8/a Firenze Tel.055 410050 
Via A. del Pollaiolo 106 Firenze Tel.055 710649


Centro Arredotessile, regalati nuovi spazi da vivere!

 

 

 

 


 
 
CENTRO ARREDOTESSILE S.r.l. V.le D. Giannotti 66/R Firenze Numero Verde 800 406 406 P.I. 04326840487
 
 

centroarredotessile.it - biancheriafirenze.it - divanilettofirenze.it - lettifirenze.it - materassifirenze.it - tappetifirenze.it - tappezzeriafirenze.it - tendedasolefirenze.it - tendefirenze.it